Midws

Midws

Scarico per caldaia a condensazione

Posted on Author Gardazil Posted in Ufficio

Tutte le caldaie a condensazione devono essere collegate ad uno scarico della condensa residua di combustione, in accordo con la norma. Tutte le caldaie a condensazione devono essere collegate ad uno scarico della condensa di combustione, rispettando la UNI /, Parte 5. È però possibile, per un condomino che lo desideri, installare una caldaia a condensazione trovando soluzioni alternative per lo scarico dei. Per scaricare la condensa è possibile seguire due strade differenti a seconda dell'ubicazione della caldaia. Se lo scarico si trova in prossimità.

Nome: scarico per caldaia a condensazione
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 32.80 Megabytes

In teoria è tutto semplice, ma poi la pratica si scontra spesso con ostacoli che fanno diventare lo scarico a tetto una vera impresa. In alcuni casi, bisogna passare nelle proprietà altrui o chiedere autorizzazioni al comune o altri enti. In più, per installare una canna fumaria, soprattutto su edifici alti come i condomini, è necessario prevedere un ponteggio, o lavori in corda, e il prezzo sale ancora.

Ma per ognuna di queste categorie esistono delle limitazioni, che andiamo a vedere di seguito. Caso 1: Riqualificazione energetica di vecchi generatori Il primo caso si riferisce principalmente ai generatori non a condensazione, visto che quelli a condensazione sono trattati più avanti nel caso 4.

In realtà questo tipo di generatori è sempre più difficile da trovare.

Vi sono alcuni accorgimenti legati alla canna fumaria e ai canali di scarico che possono rendere più adatte alcune posizioni e meno altre, ma se un installatore affermasse che è impossibile installare una caldaia a condensazione in una data abitazione, il consiglio più sensato sarebbe di sentire un altro installatore.

Caldaia a condensazione interna o esterna La prima cosa da decidere è se installare la caldaia a condensazione in interno o in esterno. A — le caratteristiche tecniche della caldaia a condensazione B — il tipo di caldaia a condensazione scelto Caratteristiche tecniche della caldaia a condensazione: quali influenzano le scelte di installazione Abbiamo descritto qui come funziona una caldaia a condensazione: il risparmio che produce è legato al recupero del calore presente nei fumi di combustione, e questo ha tre principali conseguenze.

La caldaia a condensazione necessita di condotti di scarico: il vapore acqueo durante la condensazione si trasforma in acqua. Tipi di caldaia a condensazione: scegliere quello più adatto Esistono diversi tipi di caldaia a condensazione, ognuno di questi tipi condiziona dove installare la caldaia a condensazione. La caldaia murale a condensazione pone delle limitazioni sulla capienza del bollitore.

Vanno comunque considerate dimensioni e peso della caldaia a condensazione murale prima del montaggio a muro: ad esempio per famiglie numerose che vivano in ambienti piccoli, potrebbe servire una caldaia murale di grandi dimensioni, e bisogna verificare che i muri divisori siano in grado di supportare il peso.

Sostituzione di un apparecchio a camera aperta e tiraggio naturale, che scarica in una canna fumaria collettiva ramificata es.

In abitazioni dove lo scarico a tetto è incompatibile con le norme di tutela dell'edificio es. Il progettista abilitato attesta l'impossibilità di scaricare a tetto. Montaggio di apparecchi a condensazione, nell'ambito di ristrutturazioni di impianti termoautonomi esistenti in condomini o abitazioni plurifamiliari, qualora l'installazione precedente non disponesse di camini, canne fumarie o altri sistemi di evacuazione dei fumi con sbocco sopra il tetto dell'edificio.

Installazione di generatori ibridi compatti, composti almeno da una caldaia a gas a condensazione e da una pompa di calore forniti di apposita certificazione di prodotto.

Tali deroghe sono fra loro alternative e non complemetari. E' opportuno precisare che nel caso di distacco da un impianto centralizzato dopo il 31 Agosto è sempre necessario lo scarico in canna fumaria fino al tetto in quanto si tratta di nuova installazione e non di sostituzione in impianto preesistente.

E quelle a camera aperta? Quando si usa il coassiale?

Quando lo sdoppiato? Nel caso in cui si dispone di una canna fumaria è il caso di ricorrere al kit sdoppiatore fumi, ovvero due distinti connettori con i quali vengono collegati la caldaia ed ed il tubo di scarico.


Articoli popolari: