Midws

Midws

Come caricare batteria moto scarica

Posted on Author Sharisar Posted in Ufficio

Rimuovi la sella. Scollega prima il cavo negativo dal terminale negativo (-). Rimuovi il cappuccio rosso dal terminale positivo e scollega il cavo positivo dal terminale positivo (+). Con il freddo invernale hai tenuto ferma la moto ed ora la batteria è scarica? Ecco come ricaricarla in poche mosse, senza doverti rivolgere al.

Nome: come caricare batteria moto scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 52.19 MB

Ricordate le immagini rubate del prototipo della elettrica? L'auto si trovava bloccata in quel parcheggio a Livigno a causa di un problema tecnico non legato alle nuove tecnologie delle batterie ad alta tensione ma costretta al fermo da un guasto a qualcosa di vecchio come la batteria da 12V.

Una batteria è basata su reazioni chimiche che vengono messe a dura prova da tre elementi: il tempo, lo stress e la temperatura. In condizioni normali, l'auto in sosta per un lungo periodo rischia di non partire perché la batteria da 12V non riesce a fornire lo spunto necessario ad avviare il circuito del motore. Parlo di circuito perché mettere in moto il motore significa far lavorare tutta una serie di circuiti secondari ma di importanza vitale.

Durante l'anno elettrico, di cui vi ho raccontato qui , la mia auto personale è stata usata solo per andare a ritirare e riconsegnare le elettriche in prova ed è capitato che il fermo di un mese, preceduto dall'utilizzo sporadico, abbia "abbattuto" la 12V al punto da richiedere un avviatore o jump starter o booster.

Non è necessario rimuovere le valvole di ventilazione o collettori se si sta utilizzando un caricatore a potenza costante o intelligente SMART. Verificare che il caricatore sia spento.

Per il collegamento della batteria al caricatore, collegare il contatto positivo al terminale positivo e il contatto negativo al terminale negativo. Accendere il carica batterie. Consultare la sezione successiva per determinare le condizioni di carica corrette in base al tipo di carica batterie.

Spegnere il carica batterie.

È buona norma attendere circa 20 minuti per consentire la dispersione dei gas prima di rimuovere i contatti dalla batteria, poiché alcuni caricatori rimangono in tensione e possono causare una scintilla. Vedere la sezione D. Rimontare le valvole di ventilazione o collettori eventualmente rimossi.

Lavare la batteria con acqua calda e asciugarla. Molti clienti sottostimano notevolmente le tempistiche necessarie per la ricarica di una batteria scarica. Tipi di carica batterie Sul mercato sono disponibili diversi tipi di carica batterie; successivamente saranno indicati i principi di funzionamento e le diverse procedure di utilizzo dei vari dispositivi.

Seguire le istruzioni del produttore.

Tali carica batterie dovrebbero essere in grado di caricare batterie eccessivamente scariche sotto 11,00V. La soluzione più gettonata è quella di effettuare un ponte mediante uno starter o un'altra batteria.

Ma è opportuno sapere che, se la batteria è rimasta ferma per un lungo periodo, non sarà in grado di ricaricarsi in modo efficiente, in quanto l'energia fornita dal ponte si esaurirà nel giro di poco tempo generalmente secondi rendendo impossibile l'accensione della moto.

Infine, tra le tecniche più utilizzate vi è "l'accensione a spinta": questo metodo consiste nell'inserire la marcia consigliato usare la seconda , tenere la frizione premuta e rilasciarla quando si raggiunge una velocità congrua al rapporto inserito come un normale cambio marcia prestando attenzione a non accelerare troppo. Mettendo in pratica queste semplici dritte, sarà semplice imparare come avviare la moto con la batteria scarica. Il consumo di energia elettrica da parte di questo tipo di apparecchi è veramente minimo e consentono un impiego senza problemi anche per lungo tempo.


Articoli popolari: