Midws

Midws

Collettori di scarico moto

Posted on Author Dull Posted in Musica

Acquista online Collettori di scarico da un'ampia selezione nel negozio Auto e Moto. Trova una vasta selezione di Collettori per il sistema di scarico della moto a prezzi vantaggiosi su eBay. ✅ Scegli la consegna gratis per riparmiare di più. Trova collettori di scarico universali in vendita tra una vasta selezione di Moto: ricambi su eBay. Subito a casa, in tutta sicurezza. Scarichi Collettori. I collettori insieme al terminale completano l'impianto di scarico della moto, sono la parte che congiunge il motore e la marmitta. I.

Nome: collettori di scarico moto
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 40.40 MB

Di base tuttavia bisognerebbe avere almeno una minima conoscenza per non rischiare di mettere le mani in accessori o componenti che non sono quelli a cui destinare il nostro intervento.

Il collettore in generale è un condotto di giunzione di vari componenti del motore. In particolare il collettore di scarico collega il cilindro al tubo di scarico. In maniera più comprensibile ai non addetti, il collettore di scarico è il condotto di giunzione che attraverso la marmitta espelle i gas.

Serve quindi a collegare il carburatore al blocco motore.

Parleremo infatti dell'impianto di scarico, il componente che più di tutti è soggetto a modifiche, alterazioni, personalizzazioni e sostituzioni. C'è chi va' alla ricerca di qualche cavallo in più, chi invece vuole ottenere solo un bel rombo, oppure entrambe le soluzioni.

Leggi anche: Come rendere incandescenti gli scarichi di una moto [Video] Ad ogni modo, la marmitta non è solo un tubo dal quale "escono" fuori i gas di scarico prodotti dal motore e il suono.

E' un componente che garantisce un regolare funzionamento del motore permettendogli di espellere in maniera ottimale i gas di scarico prodotti dopo lo scoppio avvenuto all'interno del cilindro.

Abbiamo virgolettato la parola "escono" proprio perché la principale funzione dell'impianto di scarico è quella di creare una depressione che consenta a questi gas di scarico prodotti di uscire fuori dal motore. La loro "estrazione", che avviene attraverso un procedimento chiamato "effetto venturi", verrà assicurata dalle forme di alcuni componenti principali dello scarico, ovvero i collettori. Sfruttando l'effetto venturi, non sarà dunque il motore a spingere fuori i gas di scarico, ma sarà appunto l'intero impianto di scarico a trascinare fuori i gas prodotti creando una reazione a catena.

Chi modifica o, nella maggior parte dei casi, sostituisce il terminale o addirittura l'intero impianto di scarico, agirà per ottenere migliori prestazioni utilizzando componenti creati per agevolare la fuoriuscita dei gas di scarico.

Leggi anche: Scarichi MIVV per Kawasaki Z Nelle moto, l'impianto di scarico è un componente diviso generalmente in due parti: collettori di scarico e terminale.

Ricordatevi che i detergenti chimici sono infiammabili; dunque prima di salire in sella alla moto assicuratevi di aver pulito anche quelle parti in cui potrebbero essere arrivati degli schizzi d'acqua diluita con i prodotti suddetti. Ripetete tutte le operazioni di pulizia per circa una settimana e vedrete che il risultato sarà invidiabile.

In questo caso potete acquistare al supermercato delle pagliette di tipo non abrasivo costituite da delicatissimi fili stratificati e rimuovere lo sporco residuo. In maniera più comprensibile ai non addetti, il collettore di scarico è il condotto di giunzione che attraverso la marmitta espelle i gas.

Serve quindi a collegare il carburatore al blocco motore. Come cambiarlo Per cambiare il collettore di scarico è necessario prima di tutto cacciare la marmitta.

Bisogna fare raffreddare il motore e posizionare la moto in maniera stabile. Possibilmente con un cavalletto.

La marmitta andrà smontata svitando i bulloni di fissaggio.


Articoli popolari: