Midws

Midws

Registro carico e scarico rifiuti come si compila

Posted on Author Zuluktilar Posted in Multimedia

La seguente istruzione operativa vuole essere un supporto alla corretta compilazione del registro di carico e scarico e del formulario di identificazione rifiuti. Il registro di carico/scarico è un vero e proprio registro di contabilità dei rifiuti e costituisce prova della tracciabilità dei rifiuti, della loro. di sapere compilare correttamente il registro di carico e scarico rifiuti? sezione è possibile riportare eventuali annotazioni aggiuntive come. Tra gli enti e le imprese figurano quelli che producono rifiuti pericolosi e, chiunque, a titolo professionale si occupa della loro raccolta, del trasporto e delle​.

Nome: registro carico e scarico rifiuti come si compila
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 23.84 Megabytes

La normativa di riferimento è costituita da: - articolo del D. La normativa vigente riporta, per quanto attiene alle operazioni di carico e scarico rifiuti, che chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti, i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione, le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento di rifiuti, i Consorzi istituiti per il recupero ed il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti, nonchè le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi e le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all'art.

I suddetti dati devono essere utilizzati per la comunicazione annuale al catasto. Sono esonerati da tale obbligo gli imprenditori agricoli di cui all'art. La circolare di cui sopra fornisce le seguenti precisazioni e chiarimenti operativi in merito alla modalità di tenuta e di compilazione del registro di carico e scarico: il registro di carico e scarico, deve essere completato con i dati relativi alla ditta, alla residenza e al codice fiscale prima della vidimazione.

Per ubicazione dell'esercizio, si intende: la sede dell'impianto di produzione, di stoccaggio, di recupero e di smaltimento di rifiuti o la sede operativa delle imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, intermediazione e commercio di rifiuti; nella prima colonna del registro prima colonna degli allegati A-2 e B-2 al decreto ministeriale n. In questo caso, nel registro dovranno essere indicate le date di inizio e di fine trasporto; nel caso in cui i registri siano tenuti mediante strumenti formatici, il modulo continuo da utilizzare deve essere conforme al modello riportato negli allegati A o B al decreto ministeriale n.

Modelli di gestione del registro di carico e scarico rifiuti I modelli oggi vigenti del registro di carico e scarico dei rifiuti sono quelli già stabiliti dal D. I registri di carico e scarico prima di poter essere utilizzati devono essere registrati nel registro IVA.

Prima di poter iniziare ad annotare le operazioni di carico e scarico o di intermediazione di rifiuti è obbligatorio vidimare i registri presso le Camere di Commercio territorialmente competenti.

Inoltre è obbligatorio compilare il frontespizio del registro prima della vidimazione. Come si individua la Camera di Commercio territorialmente competente? I registri di carico e scarico possono essere tenuti con modalità informatiche a condizione di rispettare la frequenza delle annotazioni stabilite dalla normativa.

I registri di carico e scarico sono composti da righe in genere 2 o 3 per foglio e da colonne. Ogni riga deve essere utilizzata per singola operazione di carico o di scarico e per singolo codice CER.

La normativa vigente riporta, per quanto attiene alle operazioni di carico e scarico rifiuti, che chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti, i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione, le imprese e gli enti che effettuano operazioni di recupero e di smaltimento di rifiuti, i Consorzi istituiti per il recupero ed il riciclaggio di particolari tipologie di rifiuti, nonchè le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi e le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi di cui all'art.

I suddetti dati devono essere utilizzati per la comunicazione annuale al catasto. Sono esonerati da tale obbligo gli imprenditori agricoli di cui all'art. La circolare di cui sopra fornisce le seguenti precisazioni e chiarimenti operativi in merito alla modalità di tenuta e di compilazione del registro di carico e scarico: il registro di carico e scarico, deve essere completato con i dati relativi alla ditta, alla residenza e al codice fiscale prima della vidimazione.

Per ubicazione dell'esercizio, si intende: la sede dell'impianto di produzione, di stoccaggio, di recupero e di smaltimento di rifiuti o la sede operativa delle imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, intermediazione e commercio di rifiuti; nella prima colonna del registro prima colonna degli allegati A-2 e B-2 al decreto ministeriale n.

In questo caso, nel registro dovranno essere indicate le date di inizio e di fine trasporto; nel caso in cui i registri siano tenuti mediante strumenti formatici, il modulo continuo da utilizzare deve essere conforme al modello riportato negli allegati A o B al decreto ministeriale n.

I medesimi soggetti devono tenere, inoltre, il registro previsto dal regolamento di cui al decreto legislativo 30 aprile , n.


Articoli popolari: