Midws

Midws

Schema temperatura basale da scaricare

Posted on Author Shakak Posted in Giochi

Scrivici, e ci daremo da fare per correggerlo al più presto! Se invece volete scriverci un commento o parlare di noi sui vari forum lo apprezzeremo moltissimo​. Grafico da stampare e compilare in forma cartacea. grafico scaricabile in pdf per l​'annotazione della temperatura basale e del muco mediante il. Puoi scaricare il. Come prendere la temperatura basale nel modo corretto per Questa temperatura viene messa su un grafico che va poi interpretato. Se però preferite avere il vostro termometro da tenere sempre sul comodino, in commercio ne esistono di diversi tipi. Scarica il foglio guida in formato PDF e stampalo. Ecco come si misura e il grafico da scaricare e da utilizzare per capire quando avere o non avere rapporti sessuali a seconda che si voglia avere.

Nome: schema temperatura basale da scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 64.48 MB

Mamma La temperatura basale è uno dei metodi naturali per rimanere incinta o, al contrario, per evitare una gravidanza. Ma come si misura e quale grafico si utilizza? Ogni donna si è certamente chiesta almeno una volta come rimanere incinta con metodi naturali: tra questi, sicuramente conoscere la temperatura basale è molto utile per trovare i propri giorni fertili e riuscire a concepire.

Non solo, anche chi avesse deciso di propendere per metodi contraccettivi naturali potrebbe trovare una buona soluzione nel metodo della temperatura basale, evitando rapporti liberi nei giorni fertili.

Infatti con questo metodo di misurazione è possibile avere un quadro più completo relativo al proprio ciclo mestruale. Il termometro utilizzato per misurare la febbre è infatti sconsigliato poiché non è sufficientemente preciso; il termometro per la temperatura basale, invece, è studiato per questo tipo di misurazione ed è molto sensibile, rilevando delle modifiche nelle temperatura stessa anche di 0,1 gradi centigradi. Prima di alzarsi dal letto e sempre alla stessa ora, si deve utilizzare il termometro per via orale, vaginale o rettale, ma anche in questo caso, sempre nella stessa maniera per assicurarsi precisione.

La linea rossa orizzontale indica la linea di base che consente di distinguere le temperature più basse della fase preovulatoria da quelle della fase postovulatoria.

Esempio di un ciclo anovulatorio: la temperatura oscilla senza mostrare un andamento bifasico. I valori di temperatura devono essere rilevati con la precisione del decimo di grado es. La temperatura basale deve essere misurata al momento del risveglio, appena aperti gli occhi e prima di fare qualunque cosa — alzarsi dal letto, mangiare, bere un caffè, anche solo parlare.

In farmacia si possono acquistare degli appositi termometri basali, che hanno il vantaggio di avere delle tacche dei decimi meno ravvicinate e, pertanto, risultano più facili da leggere.

info su femminilità, salute, contraccezione, benessere

Comunque anche i normali termometri a mercurio vanno benissimo, e sono anche molto meno costosi. La via orale è meno consigliata perché la presenza di carie, gengiviti o afte, possono determinare errori di misurazione.

Credo che la migliore via sia quella rettale, a meno che non si sia affetti da gravi infiammazioni della mucosa rettale. In ogni caso, una volta scelto un posto usate sempre quello. La temperatura va riportata ogni giorno su un apposito grafico, che potete farvi da soli o scaricare da Internet.

Comunque anche i normali termometri a mercurio vanno benissimo, e sono anche molto meno costosi. La via orale è meno consigliata perché la presenza di carie, gengiviti o afte, possono determinare errori di misurazione.

Credo che la migliore via sia quella rettale, a meno che non si sia affetti da gravi infiammazioni della mucosa rettale. In ogni caso, una volta scelto un posto usate sempre quello. La temperatura va riportata ogni giorno su un apposito grafico, che potete farvi da soli o scaricare da Internet.

Infatti con questo metodo di misurazione è possibile avere un quadro più completo relativo al proprio ciclo mestruale. Il termometro utilizzato per misurare la febbre è infatti sconsigliato poiché non è sufficientemente preciso; il termometro per la temperatura basale, invece, è studiato per questo tipo di misurazione ed è molto sensibile, rilevando delle modifiche nelle temperatura stessa anche di 0,1 gradi centigradi.

Prima di alzarsi dal letto e sempre alla stessa ora, si deve utilizzare il termometro per via orale, vaginale o rettale, ma anche in questo caso, sempre nella stessa maniera per assicurarsi precisione. Bisogna cominciare a rilevare la temperatura basale il primo giorno del ciclo, continuando fino alla fine del ciclo stesso, riportando i valori su un foglio apposito e poi su un grafico della temperatura basale, come quello che vi abbiamo messo a disposizione più giù.

Il modo più consigliato è il rilevamento per via rettale e vaginale. Il rilevamento della temperatura orale è meno attendibile e ancor meno attendibile la misurazione della temperatura basale per via ascellare perchè non permette una misurazione precisa.


Articoli popolari: