Midws

Midws

Repository git scaricare

Posted on Author Arazragore Posted in Film

  1. Clonare liberamente da GitHub
  2. Download da Git
  3. Tutorial sui comandi Git con AWS CodeCommit

Il secondo clona un repository Git esistente, su un altro server. un directory "grit ", dentro di questa inizializza una midws.com, scarica tutti i dati del repository. Quando cloni un repository, viene aggiunto automaticamente un repository remoto chiamato origin. In questo modo git fetch origin scarica le modifiche che sono. Scarica git per Windows git clone [email protected]:/percorso/del/repository la tua copia locale del repository è composta da tre "alberi" mantenuti da git. Siamo finalmente pronti per creare il nostro primo progetto usando Git. Git ci permette di scaricare un repository esistente da un server e cominciare subito a.

Nome: repository git scaricare
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 18.21 Megabytes

Oggi è difficile incontrare uno sviluppatore che non usi Git e GitHub nel suo lavoro. Sono in effetti due strumenti per il controllo delle versioni che si adattano molto bene ai modelli di sviluppo di concezione moderna. Permettono in particolare di lavorare in maniera distribuita e di eseguire liberamente modifiche anche molto mirate al codice di partenza senza essere bloccati da meccanismi troppo rigidi, al contempo riducendo il rischio di rovinare la vita dei colleghi intervenendo sul loro lavoro.

Questo significa che il singolo sviluppatore lavora su un suo repository locale e si interfaccia ma non necessariamente con un repository centrale che fa da snodo per la collaborazione. I VCS, poi, solitamente tengono traccia delle modifiche a un progetto esaminando le modifiche apportate ai suoi singoli file. Git ragiona diversamente e considera sempre un repository come una sorta di piccolo filesystem autonomo di cui realizzare veri e propri snapshot. Una modifica a un file è quindi vista come una modifica a tutto un repository e basta a generare uno snapshot completo, anche se per ovvie ragioni Git non replica i file che non sono stati modificati ma inserisce un puntatore alla versione precedente.

Questi sono analoge alle versioni tarball. Attualmente, questi sono 1. L'ultima versione di sviluppo di MediaWiki è tracciata nel ramo 'master'. Se ti sei spostato su un altro ramo ma vuoi tornare ad usare l'ultimissima versione di MediaWiki, esegui:.

Se stai usando un ramo particolare della versione di sviluppo ramo "master" di MediaWiki, recuperare gli ultimi cambiamenti è molto facile. Spostati nella tua directory clone di MediaWiki e usa questo comando:. Questo spesso significa eseguire il seguente comando Composer, ma vedere Recupero delle librerie esterne sopra per maggiori dettagli:.

Se usi MediaWiki-Vagrant , esiste un solo comando, vagrant git-update , che esegue tutti questi passi. Ognuna delle nostre versioni viene tracciata con rami e tag. Per spostarsi ad uno di questo, tutto quello che devi fare è il checkout di quel particolare ramo o tag nella tua directory clone di MediaWiki:.

Gli sviluppatori clonano con:. Puoi vedere il codice sorgente delle estensioni nell'applicazione Gerrit's gitiles e alla seguente URL:. Se si preferisce avere 'tutte' le estensioni MediaWiki che sono su gerrit. Successivamente, per aggiornare tutte le estensioni alle loro ultime versioni di quel ramo, basta inserire:.

Ricorda che dovresti usare solo versioni di estensioni della stessa versione di quella versione di MediaWiki e tra loro. Si noti che non si dovrebbe utilizzare il codice principale per la produzione in nessun caso poiché non è considerato stabile. Il secondo è importare un progetto esistente su un altro server.

Se abbiamo un progetto, che sia nuovo o pre-esistente, tramite la shell portiamoci nella sua directory e digitiamo:. A questo punto, esso non avrà ancora nessuna storia. Ma a questo penseremo in seguito.

Git ci permette di scaricare un repository esistente da un server e cominciare subito a lavorare. Questo comando crea sul tuo computer una copia completa del progetto completa di cronologia delle modifiche. Guida al versioning con Git. Passa al repository locale ed esegui git pull per effettuare nel repository locale il pull del commit che il repository condiviso ha effettuato nel Repository CodeCommit.

Clonare liberamente da GitHub

Esegui quindi git log per vedere il commit avviato dal repository condiviso. In questa fase, crei un ramo nel repository locale, apporti alcune modifiche e quindi esegui il push del ramo al Repository CodeCommit.

Quindi esegui il pull del ramo al repository condiviso dal Repository CodeCommit. Un ramo consente di sviluppare in modo indipendente una versione differente del contenuto del repository ad esempio, per lavorare su una nuova funzionalità software senza influenzare il lavoro dei membri del team. Quando quella funzionalità è stabile, unisci il ramo a un ramo più stabile del software.

Download da Git

Utilizzi Git per creare il ramo e quindi puntarlo al primo commit effettuato. Con Git esegui inoltre il push del ramo al Repository CodeCommit. Quindi passi al repository condiviso, utilizzi Git per eseguire il pull del nuovo ramo nel repository locale condiviso ed esplori il ramo.

Dal repository locale, esegui git checkout , specificando il nome del ramo ad esempio, MyNewBranch e l'ID del primo commit che hai effettuato nel repository locale. Se non conosci l'ID commit, esegui git log per ottenerlo. Verifica che il commit abbia il tuo nome utente e il tuo indirizzo e-mail e non il nome utente e l'indirizzo e-mail dell'altro utente.

Esegui il pull nel nuovo ramo git fetch origin. Verifica che il pull del ramo sia stato eseguito git branch --all visualizza un elenco di tutti rami per il repository. Verifica l'avvenuto passaggio al ramo MyNewBranch eseguendo git status o git branch. L'output mostra il ramo corrente.

In questo caso, deve essere MyNewBranch. Passa di nuovo al ramo master e visualizzane l'elenco di commit. I comandi Git devono risultare simili a quanto segue:. Passa al ramo master nel repository locale.

Tutorial sui comandi Git con AWS CodeCommit

Puoi eseguire git status o git branch. In questo caso, deve essere master. In questa fase, crei due tag nel repository locale, associ i tag ai commit e quindi esegui il push dei tag al Repository CodeCommit.

Esegui quindi il pull delle modifiche dal Repository CodeCommit al repository locale. Un tag è utilizzato per fornire un nome leggibile a un commit o a un ramo o a un altro tag.

Lo faresti, ad esempio, per taggare un commit come "v2. In questo tutorial, applichi un tag a un commit come rilascio e uno come beta. Utilizzi Git per creare i tag, puntando il tag rilascioal primo commit eseguito e il tag beta al commit eseguito dall'altro utente.

Quindi utilizzi Git per eseguire il push dei tag al Repository CodeCommit. Passi poi al repository condiviso e utilizzi Git per eseguire il pull dei tag nel repository locale condiviso ed esplori i tag. Dal repository locale, esegui git tag , specificando il nome del nuovo tag rilascio e l'ID del primo commit eseguito nel repository locale.

Esegui di nuovo git tag per taggare il commit di un altro utente con il tag beta. Esegui il pull dei nuovi tag git fetch origin. Verifica che il pull dei tag è stato eseguito git tag visualizza un elenco di tutti i tag per il repository. In questa fase, fornisci a un utente l'autorizzazione per sincronizzare il repository condiviso con il Repository CodeCommit. Questa fase è opzionale.

È consigliata per gli utenti interessati ad apprendere il modo in cui controllare l'accesso ai repository CodeCommit. A questo proposito, utilizzi la console IAM per creare un utente IAM, il quale, per impostazione predefinita, non dispone delle autorizzazioni per sincronizzare il repository condiviso con il Repository CodeCommit.

Puoi eseguire git pull per verificarlo. Se il nuovo utente non dispone delle autorizzazioni per eseguire la sincronizzazione, il comando non funziona. Torna quindi alla console IAM e applica una policy che consente all'utente di utilizzare git pull.

Anche in questo caso, puoi eseguire git pull per verificarlo. Se non disponi di tali autorizzazioni, non puoi eseguire le procedure in questa fase. Passa alla Fase 9: eliminare per pulire le risorse utilizzate per il tutorial. Assicurati di effettuare l'accesso con il nome utente e la password utilizzati in Configurazione. Seleziona la casella Generate an access key for each user Genera una chiave di accesso per ogni utente , quindi scegli Create Crea. Annota l'ID chiave di accesso e la chiave di accesso segreta oppure scegli Download Credentials Credenziali di download.

L'errore è visualizzato perché il nuovo utente non dispone dell'autorizzazione per sincronizzare il repository condiviso con il Repository CodeCommit.

Torna alla console IAM.


Articoli popolari: