Midws

Midws

Come scaricare il certificato di malattia telematico

Posted on Author Zolole Posted in Antivirus

Aziende, enti e datori di lavoro · Consulenti del lavoro e professionisti · Intermediari e consulenti · Lavoratori · Medici e ASL. Prestazioni e Servizi / Consultazione attestati di malattia. Il broswser ha JavaScript disabilitato: è possibile Ricerca per Codice Fiscale e Numero Certificato. Spetta al medico compilare il certificato telematico per conto del lavoratore che consultare e stampare gli attestati di malattia dei propri dipendenti, scaricare la. Spetta al medico compilare il certificato telematico per conto del lavoratore, che tramite appositi canali verrà trasmesso all'INPS. Tramite il sito on.

Nome: come scaricare il certificato di malattia telematico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 53.35 MB

Certificati di malattia online Cosa prevedono le norme L'articolo septies del DLgs 30 marzo , n. La Circolare n. La legge n. Ecco cosa prevedono, in sintesi, le nuove norme: Il certificato di malattia è inviato per via telematica direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria pubblica che lo rilascia all'INPS L'INPS invia immediatamente il certificato, sempre per via telematica, all'amministrazione di appartenenza del lavoratore L'inosservanza degli obblighi di trasmissione telematica da parte dei medici costituisce illecito disciplinare e, in caso di reiterazione, comporta il licenziamento o, per i medici convenzionati, la decadenza dalla convenzione.

Inoltre, in caso di problemi tecnici, i medici possono contattare l'Helpdesk attivato dal MEF attraverso il numero verde Quesiti frequenti FAQ Cosa fare se l'attestato di malattia telematico non contiene tutte le informazioni necessarie all'amministrazione?

Ad esempio: 1 Non contiene le informazioni indispensabili a verificare le condizioni che esentano dall'obbligo di rispettare le fasce orarie di reperibilità nei casi indicati dal decreto 18 dicembre , n.

Per sapere quindi se il collaboratore ha diritto a giorni di malattia e a quanti il programma va a verificare, in automatico , se nei giorni che precedono la malattia in essere il collaboratore ne aveva già usufruito e in caso, quanti giorni restano. In questo modo il programma calcola tutto correttamente.

C Se la malattia dovesse cadere in periodo di prova va indicata invece la causale MP. Questo perchè la malattia durante il periodo di prova non va retribuita ma va comunque indicata.

D In caso di ricaduta della malattia si deve indicare MR per tutti i giorni del certificato. Se il collaboratore rimane assente per malattia per un intero trimestre contributivo l'Inps richede una comunicazione preventiva di sospensione contributiva.

In tal caso, prima dell'indicazione automatica della festività data dal programma va indicata la causale M seguita da 0 per azzerare la malattia.

Se, invece, la festività cade durante il periodo di malattia non retribuita, i giorni retribuibili sono già terminati , la festività non va pagata e quindi va cancellata l'indicazione automatica del programma e va inserito solo il codice M senza specifiche di ore.

Post navigation

Se invece si desidera licenziare la collaboratrice in malattia é possibile solo quando viene superato il periodo di conservazione del posto come da procedura spiegata qui. Hai trovato interessante questo articolo? Non sei ancora nostro utente? Indicazioni operative sono state dettate le regole generali per la nuova procedura di trasmissione telematica dei certificati medici online.

Di comunicare, ove espressamente richiesto, al datore di lavoro il numero di protocollo del certificato che gli è stato rilasciato dal medico. Data e luogo di compilazione.

Indicazione di inizio o di continuazione della malattia. Domicilio abituale del lavoratore o il diverso temporaneo recapito. Importante: Il certificato medico, non deve contenere abrasioni o correzioni; le eventuali correzioni devono essere controfirmate dal medico.

In presenza di successivi certificati intervallati dal sabato e dalla domenica, si presume che i due periodi costituiscano un unico evento morboso. Se il giorno di scadenza del termine è festivo, la scadenza è prorogata al primo giorno seguente non festivo INPS; circ.


Articoli popolari: